LA RUSSA A COMO: “IL 27 E 28 MAGGIO CONFERMIAMO I NOSTRI AMMINISTRATORI PER MANDARE A CASA PRODI”

È arrivato al Loom Cafè accolto da un applauso calorosissimo Ignazio La Russa, carismatico Presidente dei Deputati di Alleanza Nazionale, giunto a Como per la campagna elettorale in corso. Dopo le foto di rito ed i saluti del Presidente Sofia è il Senatore lariano Alessio Butti ad infiammare immediatamente la platea, attaccando frontalmente Alberto Taborelli, l’ex Deputato di FI che ha dato vita alla lista civica “Area 2010” senza candidarsi: “Troppo comodo dar vita ad una lista civica con l’unico intento di fare un regalo alla sinistra senza poi avere nemmeno il coraggio di metterci la faccia candidandosi”. Il Senatore comasco è poi passato alla corsa di Alleanza Nazionale verso il voto di fine maggio: “Siamo un partito coeso ed entusiasta, con candidati di altissimo livello che, sono sicuro, ci porteranno ad ottenere un ottimo risultato nel Capoluogo ed in Provincia. Tengo poi a rimarcare – continua il Senatore – che non abbiamo nessuna intenzione di prestarci al “toto-assessore”, in questo momento solo una cosa è certa: gli assessori di Alleanza Nazionale saranno scelti tra gli eletti”. Dopo la vera e propria standing ovation che il numerosissimo pubblico ha riservato ad Alessio Butti, è il momento di Ignazio La Russa, che comincia soffermandosi sulla campagna elettorale: “Si tratta di elezioni importantissime, perché saranno la dimostrazione che la gente è stanca del governo Prodi e della sinistra, per questo dovremo mobilitarci assieme ai nostri candidati per ottenere un grande risultato”. La Russa ha poi continuato il suo intervento passando dalle questioni locali a quelle nazionali: “Questo è un governo border line, perché non avendo i numeri per governare può fare solamente una cosa, stare fermo, non fare nulla, perché al minimo screzio con l’alleato o con il Senatore a vita di turno Prodi cade e va a casa. Una sinistra, quindi, d’accordo soltanto su una cosa: distruggere quanto di buono siamo riusciti a fare in cinque anni. Pensate alle nostre leggi – continua il Capogruppo di Alleanza Nazionale – da quella sull’immigrazione a quella contro le droghe, le stanno smantellando tutte, gettando il Paese nel caos.”. La Russa conclude il suo applauditissimo intervento con un auspicio: “Che il 27 ed il 28 maggio la gente, con la conferma dei nostri bravissimi amministratori locali decreti anche la più sonora delle bocciature per Prodi e tutta la sinistra”.

Tagged with: , , , , , ,

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!